Indirizzo Elettronica e Elettrotecnica

Tecnologia ed Innovazione

"La scienza di oggi è la tecnologia di domani"

 

QUINQUENNIO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA
Il Diplomato in “Elettronica ed Elettrotecnica” è in grado di operare nell’organizzazione dei servizi e nell’esercizio di sistemi elettrici ed elettronici complessi, sviluppare e utilizzare sistemi di acquisizione dati, dispositivi, circuiti, apparecchi e apparati elettronici ed utilizzare le tecniche di controllo e interfaccia mediante software dedicato. Integra conoscenze di elettrotecnica, elettronica e di informatica per intervenire nell’automazione industriale e nel controllo dei processi produttivi rispetto ai quali è in grado di contribuire all’innovazione e all’adeguamento tecnologico delle imprese relativamente alle tipologie di produzione. Interviene nei processi di conversione dell’energia elettrica anche di fonti alternativa e del loro controllo per ottimizzare il consumo energetico e adeguare gli impianti e i dispositivi alle normative sulla sicurezza. Nell’ambito delle normative vigenti collabora al mantenimento della sicurezza sul lavoro e nella tutela ambientale, contribuendo al miglioramento della qualità dei prodotti e dell’organizzazione produttiva delle aziende.

PRIMO BIENNIO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA
Lo studente, a conclusione del biennio, possiede le competenze chiave di cittadinanza e le competenze di base (asse dei linguaggi, matematico, scientifico-tecnologico, storico-sociale) che caratterizzano l’obbligo di istruzione, nonché le competenze propedeutiche alle discipline dell’area di indirizzo del secondo biennio e del quinto anno utili anche in funzione orientativa per la scelta delle successive specializzazione. Attraverso esperienze didattiche interdisciplinari e pluridisciplinari, esercitate mediante attività di laboratorio con l’obiettivo di evidenziare metodologie di indagine e di gestione dei dati di esperienza, è in grado di affrontare la comprensione di essenziali e chiari concetti scientifici applicabili alle discipline di successiva specializzazione. L’acquisizione di competenze trasversali mette lo studente in condizione di operare una consapevole scelta di indirizzo e di rispettare impegni, assumersi responsabilità, collaborare e condividere con consapevolezza.

Questo indirizzo di studi fa per me se:

- mi affascinano le apparecchiature elettroniche che ci circondano, dall'audio al video, dai robots agli smartphone, dai motori elettrici ai droni...

- mi piace saper progettare e costruire qualcosa di funzionante, lavorando in laboratori ben attrezzati (dotati anche di frese a controllo numerico e di stampanti 3D).

- mi piace saper utilizzare e capire come funziona la tecnologia.

- sono interessato alle questioni riguardanti le energie alternative ed il risparmio energetico.

- ho buone capacità logiche e di ragionamento

- mi piace realizzare dispositivi utilizzando le tecnologie più attuali.

- preferisco la pratica nei laboratori alla teoria in classe

 

Cosa saprò fare al termine del corso:

- utilizzare i principali strumenti di un laboratorio di elettronica

- progettare impianti automatici

- scegliere e programmare centraline elettroniche progettare e realizzare dispositivi robotizzati

- far funzionare un impianto elettrico

- utilizzare software specifici per la simulazione dei circuiti e per il disegno, la progettazione e la realizzazione di schede elettroniche e prototipi.

- realizzare progetti lavorando insieme ai miei compagni

 

Caratterizzano il percorso di studi

Elettrotecnica ed Elettronica

L’elettronica è un insieme di scienza e tecnica che si occupa dello studio e della progettazione di componenti, schede e sistemi per generare segnali, comandare e controllare dispositivi in svariati campi (audio, video, robotica, automotive, elettromedicale, domotica, telecomunicazioni).

Le applicazioni più comuni dell'elettronica e dei circuiti elettronici risiedono: nelle telecomunicazioni, nell'informatica, nel controllo di robots, nella diagnostica e nella clinica medica, negli strumenti di misura, nella conversione dell'energia elettrica, negli azionamenti di motori a velocità variabile.

Nella classe terza vengono studiate le basi dei circuiti elettrici in continua e dell'elettronica digitale (elettronica dei computers) e si affrontano tematiche riguardante gli impianti elettrici e le energie alternative; in quarta si studia il comportamento dei circuiti elettrici in alternata e i componenti fondamentali dell'elettronica analogica (diodi, transistor, amplificatori operazionali) fino agli amplificatori. In quinta si affronta la problematica della generazione e della trasmissione dei segnali, la conversione analogio-digitale e l'elettronica di potenza.

 

Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici (TPSEE)

Questa disciplina consente di sviluppare attività di progettazione, realizzazione e collaudo di dispositivi e sistemi elettronici, attraverso un uso sistematico del laboratorio per disegnare schemi elettrici, progettare i corrispondenti circuiti stampati, produrli e lavorarli, testare il sistema elettronico progettato e costruito, produrre la relativa documentazione tecnica. Per la progettazione e la realizzazione dei dispositivi è necessario lo sviluppo dell'hardware (cioè dei componenti necessari e delle loro interconnessioni) e del software (cioè dei programmi da realizzare per permetterne il funzionamento).

Vengono così realizzati robots, case domotiche, arpe laser, droni. Come schede di controllo si fa un uso sistematico delle schede Arduino e, ove necessario, delle schede Raspberry.

 

Sistemi Automatici

In questa disciplina viene spiegato il mondo degli elaboratori elettronici e la loro programmazione. Vengono poi spiegate le teorie che stanno alla base dell'analisi e del progetto dei sistemi di controllo. Si impara a risolvere problemi di piccola e media complessità nel campo dell'automazione (progettazione e realizzazione di sistemi di controllo) anche con l'utilizzo dei microprocessori e dei microcontrollori; è quindi previsto anche lo studio dei linguaggi di programmazione.

Vengono così affrontati, tra gli altri, studi nel campo dei sistemi a microprocessori, sistemi robotici e sistemi di domotica.

 

ASL (Alternanza Scuola Lavoro)

La scuola si apre al territorio per rendere gli studenti protagonisti delle scelte per il proprio futuro. Sono previste attività di formazione e di stage per un totale di 400 ore nel quinquennio.

 

E dopo il diploma?

- Impiego in aziende con mansioni di progettazione, amministrazione, manutenzione impianti, produzione, acquisti e vendite.

- Uffici tecnici della Pubblica Amministrazione

- Libera professione

- ITP negli Istituti di Istruzione Tecnica e Professionale

 

Se desidero continuare a studiare sono pronto per qualsiasi indirizzo universitario con ottima preparazione in particolare per le facoltà di:

  • Ingegneria
  • Informatica
  • Matematica

ISILTP

Istruzione Liceale Tecnica e Professionale

Il nostro sito usa solo cookies tecnici che non comportano profilazione e/o raccolta informazioni sugli utenti.